Navigazione veloce

Progetto “Dipendo da me”

Oggi, 14 gennaio, è stata attivata la II fase del Progetto “ Dipendo da Me”, rivolto agli alunni delle classi seconde, con l’esperta Dott.ssa Gerardina Fimiani. specificatamente sullo sviluppo dell’intelligenza emotiva, capacità necessaria per conoscere le proprie e altrui emozioni, esserne consapevoli, e saperle esprimere in maniera funzionale.

Scopo di tale intervento è rendere i ragazzi più tolleranti alle difficoltà emotive e alle frustrazioni, prevedendo, così, i comportamenti a rischio che creano dipendenza tra cui alcol e altre sostanze e, non ultimo, l’uso smodato di Smartphone e Video giochi, per abbassare o annullare emozioni intense e dolorose.

II Fase - Incontro del 14 Gennaio 2019

 

 

 

Incontro del 18 Dicembre 2018

Il 18 Dicembre si è tenuto presso il Centro Sociale di Mercato San Severino (SA) l’incontro con gli
esperti dell’ASL- Dipartimento Dipendenze (Sert.T. di Cava dei Tirreni) rivolto ai genitori degli
alunni della Scuola al fine di promuovere un lavoro sinergico di Prevenzione Scuola – Famiglia
sulle dipendenze.
L’incontro ha suscitato grande interesse per gli argomenti trattati dal Dott. Gennaro Pagano.

Ultimo Incontro_Piazza del Galdo

Il 17 Dicembre si è concluso l’ultimo incontro informativo – formativo della I fase del progetto di Ed. alla
Salute“ Dipendo da Me” rivolto agli alunni di Piazza Del Galdo suscitando interesse e attenzione.

Incontro del 10 Dicembre

All’incontro di oggi lunedì 10 Dicembre 2018 gli alunni hanno materializzato la loro formazione con frasi, immagini e slogan riportati sui cartelloni

Progetto "Dipendo da me" - Incontro con gli esperti

Il 12 e il 26 Novembre, si sono svolti i due incontri della I Fase dei percorsi formativi e informativi sulla prevenzione delle dipendenze rivolti agli alunni delle classi seconde della Scuola Secondaria di I Grado “San Tommaso” di Mercato San Severino con la presenza di esperti Referenti dell’ASL SALERNO – Dipartimento Dipendenze (Sert.T. di Cava dei Tirreni).
Interessanti sono stati gli argomenti trattati considerando che si vuole promuovere nei giovani l’acquisizione di stili di vita sani e corretti. Infatti il progetto si propone di sensibilizzare e di prevenire le dipendenze sia da sostanze ( droghe, alcool, tabacco) sia da comportamenti ( giochi d’azzardo, smartphone, videogiochi), partendo dai dubbi dei ragazzi e dalla loro disinformazione.